slide home privacy

 

1. INFORMAZIONI GENERALI
Con questo bando la Regione Marche mira alla realizzazione di progetti relativi alla riqualificazione e alla valorizzazione commerciale di aree, vie o piazze, con particolare riguardo ai centri storici e privilegiando l’attivazione da parte dei giovani e di nuovi esercizi commerciali.

 

2. SOGGETTI BENEFICIARI
2.1 I soggetti beneficiari sono:


a) micro, piccole e medie imprese commerciali di vendita al dettaglio1, esistenti2;
b) micro, piccole e medie imprese di somministrazione al pubblico di alimenti e
bevande esistenti;
2.2 Non rientrano tra i soggetti beneficiari le imprese che svolgono le seguenti tipologie
di attività:
a) tra le attività commerciali:
- attività di vendita non rivolte al pubblico (spacci interni);
- attività di vendita di merci prodotte in proprio (agricoltori, artigiani, ecc.);
- attività di farmacie e parafarmacie;
- attività che prevedono trasformazione di prodotti;
- attività di monopolio;
- distributori automatici;
- attività di commercio elettronico;
- attività di rivendita di carburanti;
- attività di noleggio;
- attività di commercio all’ingrosso;
- attività di commercio su aree pubbliche che non operano con strutture
stabilmente fissate al suolo quali box o chioschi;
b) tra le attività di somministrazione di alimenti e bevande:
- attività svolte da circoli privati e mense (quindi ad uso interno o
comunque limitato a determinate categorie ed utenze);
- attività artigianali per la produzione propria.
b) le forme speciali di vendita di cui al titolo II sezione II della L.R. n. 27/09.

 

3. TIPO DI INTERVENTO
3.1 Sono ammessi a contributo gli interventi relativi a:


- Ristrutturazione, manutenzione ordinaria e straordinaria, nonché
ampliamento dei locali adibiti o da adibire ad attività commerciale (le spese
relative al deposito merci nonché gli uffici non sono ammissibili anche se il
deposito/ufficio è contiguo all’unità locale).
- Attrezzature fisse e mobili strettamente inerenti l’attività di vendita e/o di
somministrazione di alimenti e bevande (le spese per allestimento di
veicoli non sono ammesse);
- Arredi strettamente inerenti l’attività di vendita e/o somministrazione di
alimenti e bevande (ad eccezione di complementi di arredo, suppellettili e
stoviglie, e quant’altro non strettamente funzionale all’attività da
incentivare).

 

LEGGI BANDO COMPLETO