slide home privacy

Di seguito quanto ribadito e integrato dal Protocollo aggiornato sottoscritto in data 06 Aprile 2021.

Continuano ad essere valide tutte le regole previste dal protocollo 24 Aprile 2020 a titolo esemplificativo e non esaustivo:

  • Massimo utilizzo della modalità di lavoro agile o da remoto ove possibile
  • Nelle stanze condivise obbligo di protezione delle vie respiratorie
  • Nelle aree relax obbligo distanza un metro, ventilazione continua e tempo di permanenza ridotto al minimo
  • Pulizia giornaliera e sanificazione settimanale dei locali e delle attrezzature
  • Le classiche regole non entrare con febbre tosse ecc. ormai consolidate

IMPORTANTE NOVITA’!! 

Cito testualmente: La riammissione al lavoro dopo l’infezione da virus SARS-CoV-2/COVID-19 avverrà secondo le modalità previste dalla normativa vigente (circolare del Ministero della salute del 12 ottobre 2020 ed eventuali istruzioni successive).

I lavoratori positivi oltre il ventunesimo giorno saranno riammessi al lavoro solo dopo la negativizzazione del tampone molecolare o antigenico effettuato in struttura accreditata o autorizzata dal servizio sanitario.

Inoltre, Per il reintegro progressivo dei lavoratori già risultati positivi al tampone con ricovero ospedaliero, il MC effettuerà la visita medica prevista dall’articolo 41, comma 2, lett. e-ter del d.lgs. n. 81/2008 e successive modificazioni (visita medica precedente alla ripresa del lavoro a seguito di assenza per motivi di salute di durata superiore ai sessanta giorni continuativi), al fine di verificare l’idoneità alla mansione - anche per valutare profili specifici di rischiosità – indipendentemente dalla durata dell’assenza per malattia.